Questo sito non supporta completamente il tuo browser. Ti consigliamo di utilizzare Edge, Chrome, Safari o Firefox.

Svezzamento bambini, consigli e curiosità

Svezzamento bambini consigli e curiosità
Con il termine ''svezzamento'' il bambino passa dalle poppate liquide ad assumere cibi solidi, un momento importante sia per il neonato che per i genitori!
I medici consigliano di iniziale lo svezzamento dopo il sesto mese, ma è giusto farlo solo se il neonato riesce a stare seduto da solo con la schiena dritta e riesce a portare il cibo alla bocca con una buona coordinazione occhi e mani, ed infine se riesce a portare il cibo alla bocca con una buona coordinazione a deglutire i cibi solidi, senza troppe difficoltà che possono portare conseguenze negative.
La differenza tra svezzamento e auto svezzamento?
Molte mamme invece di utilizzare il metodo tradizionale per lo svezzamento del piccolo introducendo nell'alimentazione cibi come poppate e/o omogenizzati, preferisco l'auto svezzamento che consiste nella richiesta del piccolo, ascoltare i suoi segnali di sazietà.
Il piccolo da subito inizia ad assaggiare cibo tagliato in sicurezza e poi passa a dei pasti pieni.
Come per lo svezzamento comune, l'auto svezzamento non sostituisce il latte, ma il cibo viene inserito in modo graduale.
Rischi durante lo svezzamento?
Il piccolo durante la fase dello svezzamento sicuramente è molto esposto al rischio di soffocamento, per questo motivo bisogna prestare molta attenzione durante i pasti,
le vie aeree del neonato sono piccole ea forma di imbuto (cono rovesciato), quindi hanno un rischio più alto di soffocamento.
Le fasce di età colpite dal soffocamento sono dai 0 ai 4 anni, spesso legato dallo svezzamento.
Quali alimenti vanno evitati per lo svezzamento?
È fantastico vedere che il piccolo assaggiare tutto, senza rifiutare nulla, attenzione durante lo svezzamento ci sono cibi molto da ingerire e possono causare al bambino soffocamento.
Vediamo insieme quali alimenti evitare durante lo svezzamento: i cibi a forma tonda o cilindrica come l'uva, le ciliegie, mozzarella, le carote ei wurstel (questi ultimi sconsigliati anche per lo scarso nutrimento alimentare). Bisogna evitare cibi difficili da masticare e ingerire come il prosciutto o la carne cruda.
Quindi attenzione a cibi sia troppo grandi che troppo piccoli.
Come tagliare il cibo durante lo svezzamento?
Come abbiamo detto fin ora lo svezzamento va fatto in modo sicuro, adesso vi elenchiamo una serie di consigli per come tagliare il cibo in modo sicuro.
Gli alimenti cilindrici vanno evitati tagli a rotondi, sarebbe opportuno tagliarli nel senso della lunghezza e poi farli a piccoli pezzi. Per gli alimenti a forma tonda è consigliabile tagliarli in quattro parti, sempre a cubetti, rimuovendo sempre i semi. evitato di far sciogliere alimenti come la mozzarella o il formaggio perché diventano collosi e pericolosi per il piccolo.
Per alimenti come carne e pesce bisogna far attenzione alla cottura, devono essere cotti fino a farli diventare morbidi e poi tagliarli a piccoli pezzi.
Durante il pasto del piccolo bisogna sempre stargli vicino, non lasciateli mai da soli, non sottovalutato mai nulla, i bambini sono imprevedibili.
È essenziale essere a conoscenza delle giuste manovre in caso di ostruzione, ma in caso di pericolo non esitare a chiamare il 118!
Care mamme dopo aver letto il nostro articolo vi troverete di dare un'occhiata al nostro sito, dove troverete tantissimi articoli per il vostro bambino LUXURYKIDSSHOP

Lascia un commento

Ricorda che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati