Questo sito non supporta completamente il tuo browser. Ti consigliamo di utilizzare Edge, Chrome, Safari o Firefox.
Congratulazioni! Il tuo ordine ha diritto alla spedizione gratuita Mancano solo $89 per la spedizione gratuita

Spiegare la gentilezza ai bambini

Spiegare la gentilezza ai bambini

Spiegare la gentilezza ai bambini!

Come spiegare la gentilezza ai bambini ?
Il giorno 13 novembre è il giorno dedicato alla gentilezza.
La giornata mondiale della Gentilezza è nata a Tokyo nel 1997, spieghiamo ai bambini che la gentilezza di cui stiamo parlando invita all’attenzione e al rispetto verso il prossimo, nei piccoli gesti.
Non è difficile parlare della gentilezza ai bambini, essere gentili non è altro che prendersi cura dell’altro.
Avvicinare i bambini ad un argomento così delicato è importante per la loro crescita.
Avvicinare i bambini alla gentilezza è la base per un futuro positivo, è essenziale mettere nel bagaglio del piccolo buona educazione,  la cortesia e le buone maniere. La gentilezza si racchiude anche nelle parole più frequenti che utilizziamo nella vita di tutti i giorni, ma che hanno un grande significato, come ad esempio ringraziare o chiedere scusa.
È essenziale però non dimenticare che il giorno 13 novembre è solo una data in cui si può sensibilizzare l’argomento della gentilezza ai bambini, ma che bisogna essere gentili, generosi e disponibili verso gli altri  tutto l’anno
Il rispetto e la gentilezza sono valori essenziali ed è compito dell’adulto trasmetterlo ai bambini.
Si può  spiegare la gentilezza ai bambini con attività da fare sia a casa che a scuola, in occasione della “Giornata mondiale della gentilezza”, potete proporre al vostro piccolo di fare una dedica gentile ad un amico o ad un componente della famiglia o una persona a cui loro vogliono bene.
Potete proporre al piccolo di regalare i giochini che non usano più ai bambini meno sfortunati.
Potete proporre al bambino di compiere almeno  due atti gentili al giorno per almeno una settima.
Per spiegare la gentilezza ai bambini gli  educatori possono fare un cartellone insieme al piccolo con delle paroline gentili, ve ne consigliamo qualcuna : Grazie, scusami, prego, buona fortuna, buona giornata, come ti senti? hai mangiato? hai bisogno di qualcosa? Per favore, buongiorno, permesso, sono dispiaciuta.
E non dimentichiamo di spiegare loro che alla base di tutto ci deve essere sempre il sorriso, per un rapporto positivo alla vita!
Spiegare la gentilezza ai bambini  è un benessere per la loro salute, essere gentili fa bene al cuore, mantiene l’umore felice mentre al contrario essere non gentili porta ad essere nervosi e questo è un aggettivo negativo nocivo alla salute. Poiché la negatività genera stress.

Care mamme dopo aver letto il nostro articolo vi consigliamo di dare un ’ occhiata al nostro sito , dove troverete tantissimi articoli per il vostro bambino LUXURYKIDSSHOP

Lascia un commento

Ricorda che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Carrello

Congratulazioni! Il tuo ordine ha diritto alla spedizione gratuita Mancano solo $89 per la spedizione gratuita
Non ci sono altri prodotti disponibili per l'acquisto