Questo sito non supporta completamente il tuo browser. Ti consigliamo di utilizzare Edge, Chrome, Safari o Firefox.
Congratulazioni! Il tuo ordine ha diritto alla spedizione gratuita Mancano solo $89 per la spedizione gratuita

Miele ai bambini sì o no? E da quando?

Miele ai bambini sì o no? E da quando?

Miele ai bambini sì o no? E da quando?

Nonostante il miele sia un prodotto ottimo dal punto di vista nutrizionale, è vietato per i bambini sotto l'anno perché potrebbe causare il botulismo infantile.
Il miele è un prodotto naturale e sano, È ideale nella dieta dei bambini, perché dal punto di vista nutrizionale è formato essenzialmente da fruttosio, cioè zucchero, e quindi è un alimento energetico estremamente digeribile importante per il bambino che ha richieste caloriche molto alte spiega Paola Marangione, responsabile della Neonatologia e Patologia Neonatale di Humanitas San Pio X.

Miele e ciuccio

Date queste indicazioni ben si comprende come non sia indicato intingere il ciuccio nel miele, come facevano le nostre nonne, per fare in modo che i neonati lo prendano.
«Una regola che vale anche quando i bambini sono più grandi e anche per tutti gli altri prodotti in commercio da applicare sul ciuccio: un abuso di sostanze dolci, infatti, può essere alla radice di carie e problemi di igiene orale nei bambini».

Quanto miele dare

«Il miele è sicuramente un prodotto indicato nella dieta di un bambino, specialmente se va a sostituire lo zucchero bianco, raffinato – prosegue l'esperta –. E, in particolare, se il bimbo è in un momento di forte stress fisico, o di impegno mentale, o anche quando è malato».

Apporto calorico miele

Detto questo, però, va ricordato che ha un grande apporto energetico: circa 320 calorie ogni 100 ml. «Ciò significa che un cucchiaino di miele è una bella sferzata di energia: è una benzina subito disponibile. Il consiglio è quindi quello di non esagerare nel consumo, considerando anche che al giorno d'oggi i bambini si muovono poco e assumono già tanti alimenti al cui interno si trovano zuccheri semplici. Un cucchiaio al giorno, magari per addolcire il latte, è più che sufficiente».

Qual è il miele migliore per i bambini?

Tutte le tipologie di miele possono essere consumate dai piccoli: a seconda del loro gusto personale, ne preferiranno uno piuttosto che un altro.
«Per mamme e papà può essere utile sapere quanto è emerso da un importante studio dell'Universita' di Pisa La ricerca ha rivelato che il miele di
·abete,
· castagno
·ed eucalipto
sono quelli che hanno le maggiori capacità antinfiammatorie, antimicrobiche e antibatteriche».

Lascia un commento

Ricorda che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Carrello

Congratulazioni! Il tuo ordine ha diritto alla spedizione gratuita Mancano solo $89 per la spedizione gratuita
Non ci sono altri prodotti disponibili per l'acquisto