Questo sito non supporta completamente il tuo browser. Ti consigliamo di utilizzare Edge, Chrome, Safari o Firefox.

La quinta malattia nei bambini

La quinta malattia nei bambini

La quinta malattia è comunemente chiamata anche eritema infettivo, è una malattia contagiosa molto comune nei bambini

Cos’è la quinta malattia?

Come già abbiamo detto la quinta malattia nei bambini è contagiosa, si tratta di un eritema che colpisce le zone delle braccia, della guancia e delle gambe, la quinta malattia è una patologia infettiva di origine virale che colpisce i bambini in età scolare, la quinta malattia rappresenta una delle principali cause di eruzione cutanea  dell'infanzia correlati ai virus come per la rosolia, il morbillo e la sesta malattia.
Hanno un rischio più elevato di prendere la quinta malattia i bambini con età compresa tra i 4 anni e i 15 anni.

Come si trasmette la quinta malattia?

La quinta malattia è un infezione  che compare a causa di un virus,  la trasmissione della quinta malattia avviene tramite la saliva, a causa di oggetti toccati da bambini affetti da questa infezione e dalla mancata igiene delle mani, e si trasmette anche attraverso il contatto diretto del sangue, il periodo di incubazione della quinta malattia può andare da un minimo di 4 a un massimo di 21 giorni, l’incubazione può avere una durata di 14-16 giorni.

Sintomi della quinta malattia

I sintomi della quinta malattia sono molto fastidiosi, provoca senso di stanchezza, mal di testa, mal di gola, spossatezza e dolore alle articolazioni, talvolta si manifesta anche la febbre e infine insorge l'eritema cutaneo, che insorge piano piano prima sulle guance, che appaiono gonfie e risultano dolorose fino ad espandersi col passare dei giorni sulle braccia e sulle gambe, raramente l’eritema insorge anche sulle mani e sui piedi
Care mamme dopo aver letto il nostro articolo vi consigliamo di dare un’occhiata al nostro sito , dove troverete tantissimi articoli per il vostro bambino LUXURYKIDSSHOP

Lascia un commento

Ricorda che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati